Dente del Giudizio: dolori, fastidi, complicanze e estrazione. - Studio Dentistico Dott. Pierluca Vivaldini

Vai ai contenuti
IL DENTE DEL GIUDIZIO

____________________

DOLORI, FASTIDI, GONFIORE, COMPLICANZE LEGATE ALL'ERUZIONE - AGENESIA - DISODONTIASI - ESTRAZIONE, RIMEDI
I denti del giudizio sono imprevedibili

Il dente del Giudizio può creare problemi durante l'eruzione, dal semplice disagio, a forti dolori, perfino gonfiore quando i tessuti circostanti vengono infettati.  Il motivo più abituale di male al denti del giudizio è la carenza di spazio per l'eruzione. Non trovando spazio  per emergere possono formare delle nicchie in cui si ristagnano batteri, favorire infezioni, carie e quindi dolori.

PERCHE' SI CHIAMANO DENTI DEL GIUDIZIO?

La presenza della terza serie di molari, purtroppo non aumentano la saggezza, il nome deriva dalla loro tarda apparizione nella vita di una persona. Si manifesta tra i 18 - 20 anni, quando una persona raggiunge l'età adulta, cioè quando le persone diventano più sagge.  
A 13 anni, la maggior parte dei denti permanenti è in arcata, ad eccezione dei terzi molari. I denti del giudizio sono gli ultimi denti adulti a erompere completando la dentatura permanente.
I terzi molari sono gli ultimi denti nella parte posteriore dell'arcata dentale superiore e inferiore.  

PERCHE' ABBIAMO I DENTI DEL GIUDIZIO?

Sono un set extra di molari per masticare il cibo. Gli esseri umani moderni spesso non hanno spazio per i loro denti del giudizio a causa di una dieta ricca di cibi morbidi, carenza di vitamina K2 e ai tempi di allattamento più brevi durante l'infanzia. I terzi molari potrebbero essere stati utili per macinare le piante durante il Paleolitico . La cellulosa nelle pareti delle cellule vegetali è più difficile da digerire rispetto ai nutrienti nella carne, quindi richiedeva una pre-digestione extra sotto forma di masticazione.A causa dei cambiamenti nei modelli dietetici, i denti del giudizio sono ampiamente considerati "vestigiali" o una parte del corpo che non ha più uno scopo significativo.
Mentre la maggior parte delle persone nel 21 ° secolo non ha abbastanza spazio per i denti del giudizio, le persone nelle società di cacciatori-raccoglitori spesso lo hanno fatto. I teschi degli antichi umani hanno mascelle più lunghe e più larghe che erano in grado di adattarsi facilmente ai terzi molari. Ora abbiamo mascelle più piccole ma lo stesso numero di denti dei nostri antenati. A causa soprattutto delle nostre diete, non abbiamo più spazio per far entrare gli ultimi denti adulti. Ad esempio, i cibi più morbidi e trasformati richiedono meno masticazione, il che può influire sulla crescita della mascella.  Inoltre, le diete moderne contengono spesso una quantità insufficiente di vitamina K2, che potrebbe essere responsabile del sottosviluppo della nostra mascella. I cacciatori-raccoglitori hanno anche praticato l' allattamento al seno più a lungo degli esseri umani moderni, il che potrebbe anche aver supportato meglio la piena crescita della mascella.

MOLTE PERSONE NON HANNO I DENTI DEL GIUDIZIO

Lo sviluppo del dente del giudizio è un fattore genetico, non tutti portano i geni per il loro sviluppo. Gli scienziati hanno identificato che il gene PAX9 gioca un ruolo importante nel loro sviluppo. Ci sono popoli come i nativi messicani che sono privi dei denti del giudizio, mentre gli europei e gli africani li presentano. Gli antropologi hanno teorizzato che la terza serie di molari tenderà a scomparire per motivi   legati all'evoluzione. I nostri antenati non avevano il fuoco e mangiavano i cibi crudi come foglie, radici, noci e carni. Questo richiedeva un supplemento di denti per poter far fronte alla masticazione.  Tendenzialmente tenderanno a scomparire e per lo meno, le ossa mascellari avranno meno spazio per ospitarli. Altre persone possono aver un solo dente del giudizio, altri 2, oppure tre anzichè quattro. Raramente ci sono pure anomalie di numero dette sovranumerarie in cui si può avere anche un "duplicato" dei denti del giudizio.



LE COMPLICAZIONI
LEGATE ALL'ERUZIONE

Il dente del Giudizio può creare problemi durante l'eruzione, dal sempre disagio a forti dolori al gonfiore quando i tessuti circostanti vengono infettati.  Molte volte, tuttavia i denti del giudizio non hanno spazio per crescere e possono causare problemi. Questi denti possono svilupparsi angolati in arcata, oppure crescere orizzontali all'interno de mascelari. Problemi dell'eruzione fanno si che il dente possa rimanere sotto la gengiva, come intrappolati  oppure parzialmente "fuori dall'osso". Questi diffetti di eruzione possono causare infezioni o carie o danneggiare le radici dei denti a loro vicini. I denti del giudizio che emergono parzialmente creano nicchie in cui possono annidiarsi i batteri e in questa area possono aver origine malatte gengivali e infezioni orali.
I cacciatori-raccoglitori hanno anche praticato l' allattamento al seno più a lungo degli esseri umani moderni, il che potrebbe anche aver supportato meglio la piena crescita della mascella.
Perché i denti del giudizio causano dolore
Generalmente, il dolore derivante dall'eruzione dei denti del giudizio è dovuto ad alcune cause:

I SEGNI E SINTOMI ASSOCIATI
AL DENTE DEL GIUDIZIO

Il dente del Giudizio può creare problemi durante l'eruzione, dal sempre disagio a forti dolori al gonfiore quando i tessuti circostanti vengono infettati.  Con i denti del giudizio il dolore iniziale può evolversi in un dolore intenso e infine in una grave infezione:
  • Sensibilità e dolore o inizialmente una leggera sensazione di dolore nella parte posteriore della bocca.
  • Trisma.
  • Ripetuta infezione del tessuto molle dietro l'ultimo dente inferiore
  • Pus
  • Tumefazione gengivale
  • Danni ai denti vicini
  • Carie dentaria estesa
  • Dolore alla gola
  • Dolore all'orecchio
  • Ringonfiamento linfonodale
La decisione di rimuovere i denti del giudizio va valutata secondo alcuni parametri. Un colloquio con  il tuo dentista o un chirurgo orale potrà aiutarti a comprendere meglio il tuo problema legato a denti del giudizio.
Il dente del giudizio non erotto può anche cariarsi, oppure può cariare la radice del molare vicino.


SUGGERIMENTI SU COSA NON FARE

Ecco alcuni suggerimenti che puoi utilizzare per evitare di peggiorare il dolore al dente del giudizio di quanto lo sia già:

Stai lontano dai cibi duri o carichi di zucchero. Masticare cibi duri può peggiorare il dolore mentre lo zucchero nei cibi dolci può entrare nelle gengive e aggravare l'infezione del dente del giudizio.
Bevi molta acqua e fai degli sciacqui dopo ogni pasto.
Per mantenere l'infezione al minimo, lavati i denti dopo ogni pasto.
Se tutto il resto fallisce, può essere usato un farmaco da banco come l'ibuprofene.


Consultare un dentista vicino a te il prima possibile per discutere la potenziale estrazione del dente del giudizio. Tutti i rimedi qui elencati devono essere temporanei e non risolveranno completamente il problema.
Fissa un appuntamento con il tuo dentista al primo segno di dolore ai denti.


ESTRAZIONE DEL DENTE
DEL GIUDIZIO

Talvolta per i motivi sovraesposti si rende necessario rimuovere i denti del giudizio tra i 17 e 25 anni. Dopo accurata indagine radiografica si potrà deciderne la necessità dell'avulsione.
L'estrazione del molare viene quasi sempre eseguite come procedura ambulatoriale, in anestesia locale e talvolta con l'ausilio del protossido d'azoto - Sedazione Cosciente -
L’avulsione di questi molari sovente può essere un po’ più macchinosa rispetto ad altri denti a causa della posizione del dente stesso, ma non dolorosa grazie all'anestesia.
I denti del giudizio ( terzi molari ) possono causare dolore, infezioni e persino cisti. Non tutti i denti del giudizio devono essere estratti, ma la maggior parte delle persone li rimuoverà durante la loro vita.

Disegno di un dente del giudizio dolorante
Decorso del Nervo Alveolare Inferiore e dente del giudizio non erotto, mostrato in una radiografia TAC o Cone Beam.

PRIMA DELL'INTERVENTO CHIRURGICO DEL DENTE DEL GIUDIZIO

Il tuo dentista o chirurgo orale eseguirà un esame orale completo, comprese le radiografie.
E' importante dichiarare:

  • Tutti i farmaci che prendi
  • La tua storia medica
  • Il tipo di anestesia di cui hai bisogno o che desideri (sedazione cosciente)


Cosa fare e cosa non fare dopo l'estrazione del dente del giudizio,
segui le istruzioni del tuo dentista:


  • Sanguinamento. Il primo giorno dopo la rimozione del dente del giudizio può verificarsi una fuoriuscita di sangue. Cerca di evitare sputi eccessivi in ​​modo da non rimuovere il coagulo di sangue dall'alveolo. Sostituisci la garza sul sito di estrazione come indicato dal tuo dentista o chirurgo orale, non fare sciacqui nelle prime 24 ore. Cibi freddi e non troppo impegnativi sono consigliati.
  • Gestione del dolore. Potresti essere in grado di gestire il dolore con un analgesico da banco, come il paracetamolo  o un antidolorifico prescritto dal tuo dentista o chirurgo orale. La prescrizione di farmaci antidolorifici può essere particolarmente utile se l'osso è stato rimosso durante la procedura. Anche tenere un impacco freddo contro la mascella può alleviare il dolore. Una domanda frequente è quanto dura il dolore dopo estrazione del dente del giudizio o terzo molare. Solitamente pochi giorni, in caso di complicanze il dolore potrà protarsi ulteriormente, il tuo dentista saprà come gestirlo.
  • Gonfiore e ematoma sono un evento possibile. Usa un impacco di ghiaccio come indicato dal tuo dentista o chirurgo, senza comprimere, all'esterno del lato operato per circa 20 minuti con itnervalli di 10 fra un'impacco e l'altro. Continua per 5 ore cira e alla sera. Riduce non solo il gongiore e il sanguinamento, ma pure il dolore. Qualsiasi gonfiore delle guance di solito migliora in due o tre giorni. L'ematoma viola può richiedere diversi giorni per risolversi.
  • Attività. Dopo l'intervento, pianifica di riposare per il resto della giornata. Riprendi le normali attività il giorno successivo, ma per almeno una settimana, evita attività faticose che potrebbero causare la perdita del coagulo sanguigno dall'alveolo. Si consiglia di riposare con la testa sollevata da un paio di cuscini, preferire una poltrona con schienale al coricarsi sul divano per guardar la televisione.
  • Le bevande. Bevi molta acqua dopo l'intervento. Non bere bevande alcoliche, contenenti caffeina, gassate o calde nelle prime 24 ore. Non bere con una cannuccia per almeno una settimana perché l'azione di suzione può rimuovere il coagulo di sangue dall'alveolo.
  • Cibo. Mangia solo cibi morbidi, come yogurt o gelati, per le prime 24 ore. Inizia a mangiare cibi semimorbidi quando puoi tollerarli. Evita cibi duri, gommosi, caldi o piccanti che potrebbero rimanere bloccati nel buco o irritare la ferita.
  • Igiene Orale. Sciacquare la bocca, sputare o usare collutorio durante le prime 24 ore dopo l'intervento. In genere ti verrà detto di riprendere a lavarti i denti dopo le prime 24 ore. Sii particolarmente delicato vicino alla ferita chirurgica quando ti lavi i denti e sciacqua delicatamente la bocca con acqua salata tiepida ogni due ore e dopo i pasti per una settimana.
  • Uso del tabacco. Se fumi, non farlo per almeno 72 ore dopo l'intervento e, se possibile, aspetta più a lungo. Se mastichi tabacco, non usarlo per almeno una settimana. L'uso di prodotti del tabacco dopo la chirurgia orale può ritardare la guarigione e aumentare il rischio di complicanze.
  • Punti. Potresti avere punti che si dissolvono entro poche settimane o nessun punto. Se i tuoi punti devono essere rimossi, ti verrà fissato un appuntamento per farli rimuovere.
  • Trisma. Ovvero difficoltà a aprire la bocca, si tratta di una complicanza dell'estrazione dei denti del giudizio inferiori e consiste in una contrattura del muscolo della guancia, compare insieme al gonfiore e al dolore, si evade in poco tempo con applicazioni di ghiaccio, antidolorifici e terapia specifica.
  • Febbre. Nelle prime 48 ore è un evento possibile.

TERAPIA FARMACOLOGICA: seguire scrupolosamente la terapia del dentista; l'antinfiammatorio che va assunto a stomaco pieno e dopo aver preso un gastro-protettore (pazienti gastropatici), agisce non solo sul dolore ma anche sul gonfiore, riducendolo e favorendone la guarigione; l'antibiotico va preso per i giorni consigliati, non va sospeso perchè può svilupparsi una RESISTENZA che potrebbe renderlo poco efficace in un successivo utilizzo.
PUNTI DOPO ESTRAZIONE DEL DENTE DEL GIUDIZIO:  l
e suture o punti immobilizzano i tessuti mantenendoli in posizione favorendo la guarigione. Se la corona del terzo molare è completamente erotta e non ci sono complicazioni, il dente potrebbe essere rimosso facilmente e non sono necessari punti. Le suture orali si rimuovono facilmente dopo circa 7-10 giorni. A differenza delle suture date sulla pelle, le suture in bocca sono umide e sono facilmente rimosse senza dolore.

Torna ai contenuti